Glossario edilizia libera

 

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il glossario, di 58 voci, contenente l'elenco puntuale degli interventi di edilizia realizzabili senza dover richiedere autorizzazioni o presentare comunicazioni. Un elenco, non esaustivo, ma che semplifica il riconoscimento di quelle opere che possono essere eseguite senza alcun titolo abilitativo. 

 

 Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.81 del 07-04-2018 Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministro della Semplificazione e la Pubblica Amministrazione - 2 marzo 2018 

La Conferenza Unificata Stato-Autonomie aveva approvato il 21 febbraio scorso lo schema di decreto predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministero per la Semplificazione e la pubblica amministrazione, in attuazione dell’art. 1 del decreto legislativo n. 222 del 2016 "decreto Scia 2", che demandava al decreto del Mit la costituzione dell'«elenco delle principali opere edilizie, con l'individuazione della categoria di intervento a cui le stesse appartengono e del conseguente regime giuridico a cui sono sottoposte». Decreto che ora diventa operativo. Ovviamente, anche per gli interventi considerati "liberi" resta fermo il rispetto delle prescrizioni contenute negli strumenti urbanistici e nelle normative di settore, come le norme antisismiche, antincendio, igienico-sanitarie, di tutela dei beni culturali e del paesaggio. Il glossario è allegato al decreto del ministero delle Infrastrutture pubblicato nella Gazzetta ufficiale di sabato 7 aprile ed entra in vigore il 22 aprile


 



Questo sito utilizza i cookies per rendere possibile il corretto funzionamento del sito web. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies.