Modulistica comuni

 

Dal 30 giugno la nuova modulistica standardizzata per i settori dell'edilizia e delle attività commerciali sui siti dei Comuni, più semplice e valida su tutto il territorio nazionale

 Decreto legislativo n. 222/2016 

 Con l’Accordo del 4 maggio 2017 tra Governo, Regioni ed enti locali, siglato in Conferenza Unificata, è stata raggiunta l’intesa sui nuovi moduli unificati e standardizzati per comunicazioni e istanze.

I NUOVI NODULI PER L'EDILIZIA
La modulistica per i titoli abilitativi edilizi (CILA, SCIA e SCIA alternativa al permesso di costruire, CIL per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee, Comunicazione di fine lavori) è stata adeguata alle novità introdotte al 
Dlgs 126/2016 e Dlgs 222/2016.  

Inoltre, è stata adottata la modulistica per la SCIA ai fini dell’agibilità, che si prevede possa eliminare circa 150.000 certificati di agibilità che ogni anno sono rilasciati in Italia.
 I nuovi moduli unici per l’edilizia saranno operativi dal 30 giugno 2017, le Regioni dovranno provvedere  ad adeguarsi a delle specifiche esigenze locali entro il 20 giugno 2017.
Non possono più essere richiesti certificati, atti e documenti che la pubblica amministrazione già possiede (per esempio i precedenti titoli abilitativi edilizi, gli atti di proprietà, la visura catastale e il DURC), ma solo gli elementi che consentano all’amministrazione di acquisirli o di effettuare i relativi controlli.
 Non è più richiesta la presentazione delle autorizzazioni, segnalazioni e comunicazioni preliminari all’avvio dell’attività che vengono acquisite dallo sportello unico per le attività produttive (SUAP): è sufficiente presentare una domanda (CILA o SCIA più autorizzazioni) o le altre segnalazioni in allegato alla SCIA unica (CILA e SCIA.
MODULO UNICO SCIA
Il modulo della SCIA (compresa la SCIA alternativa al permesso di costruire) è organizzato in due sezioni: la prima è dedicata ai dati, alla segnalazione e alla dichiarazione del titolare(proprietario, affittuario etc.);

- la seconda parte è riservata alla relazione di asseverazione del tecnico.
 Infine è prevista una lista di controllo: il quadro riepilogativo della documentazione, che può essere generato “in automatico” dal sistema informativo, consente di verificare la presenza degli allegati necessari.
 Questa modulistica, implementata su sistema informativo, consentirà a tecnici e cittadini di selezionare e compilare solo le opzioni di proprio interesse, creando un percorso telematico guidato e personalizzato. 


VADEMECUM ANCI
Sull'evoluzione della normativa, per potenziare il dialogo tra cittadini imprese e professionisti Al fine di supportare i Comuni in tale complesso lavoro di revisione dei propri modelli operativi e di agevolare il processo di semplificazione in atto, l'ANCI ha pubblicato il quaderno, concentrandosi in particolare sui procedimenti edilizi, volendo offrire spunti di riflessione e pratici schemi operativi già in linea con le novità introdotte dal suddetto decreto, con l’auspicio che possa costituire un vademecum utile alla costruzione di linee guida per facilitare anche il rapporto dei Comuni con cittadini e imprese. Ciò in quanto, l’individuazione puntuale operata dal decreto legislativo n. 222/2016 di quali procedimenti siano soggetti a quali diversi regimi amministrativi favorisce la maggiore comprensione, da parte di cittadini e imprese, degli adempimenti dovuti per l’esercizio delle attività private e delle relative procedure. Nel Quaderno sono ordinate le disposizioni che regolano i procedimenti amministrativi relativi all’attività edilizia stabiliti dal decreto legislativo n. 222/2016 mentre nella definizione delle proposte di modulistica operativa allegate è stato altresì considerato quanto previsto dal DPR 13 febbraio 2017, n. 31 “Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 marzo 2017.



Questo sito utilizza i cookies per rendere possibile il corretto funzionamento del sito web. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies.