Valutatori immobiliari

Circolare di Accredia, ente  italiano per l'accreditamento,  che stabilisce i requisiti di questa figura professionale. Obbligatoria l'iscrizione all'albo professionale.

ACCREDIA Circolare 12/2018
Valutatore immobiliare requisiti conoscenza abilità, competenza

Il valutatore immobiliare, candidato alla certificazione professionale, deve essere legittimato allo svolgimento dell’attività di valutazione immobiliare sulla base della ‘legislazione vigente’. L’attività valutativa è prevista da aspecifici ordinamenti: liberi professionisti (Agronomi, Architetti, Geometri, Ingegneri, Periti, ecc.), Periti Esperti iscritti presso le Camere di Commercio nella specifica sezione inerenti le stime immobiliari e, Agenti immobiliari iscritti ex legge 39/1989 (per i quali all’art. 3, comma 3, è espressamente indicata la possibilità di effettuare perizie).

La Cassazione penale( sentenza n° 11545 del 23 marzo 2012) ha chiarito che commette il reato di  esercizio abusivo della professione il soggetto che svolge attività “tipica e di competenza specifica” della professione regolamentata senza però essere iscritto all'Albo professionale. 
Accredia ha sottolineato che “la sentenza stabilisce che sia esercizio abusivo di una professione non solo il compimento senza titolo, anche se posto in essere occasionalmente e gratuitamente, di atti da ritenere attribuiti in via esclusiva a una determinata professione, ma anche il compimento senza titolo di atti che, pur non attribuiti singolarmente in via esclusiva, siano univocamente individuati come di competenza specifica di una data professione, allorché lo stesso compimento venga realizzato con modalità tali, per continuatività, onerosità e (almeno minimale) organizzazione, da creare, in assenza di chiare indicazioni diverse, le oggettive apparenze di un'attività professionale svolta da soggetto regolarmente abilitato”. Accredia richiede agli Organismi di Certificazione del personale di accettare domande di certificazione solo da parte di candidati valutatori immobiliari già iscritti ad albi professionali, (Agronomi, Architetti, Geometri, Ingegneri, Periti, ecc.), periti Esperti iscritti a Camere di Commercio e rivalutare le certificazioni già emesse, e, in assenza di iscrizione a uno degli Albi professionali sopra richiamati, sospendere / revocare la certificazione interessate, in attesa che anche questo requisito venga soddisfatto. Questa rivalutazione deve essere completata entro la fine del 2018 per tutte le certificazioni già emesse  o con iter avviato

 



Questo sito utilizza i cookies per rendere possibile il corretto funzionamento del sito web. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies.