Logo Collegio Geometri Padova

Ti trovi qui:

Home > Professione > Esami di Abilitazione > Informazioni

-

Informazioni

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Gli Esami di Abilitazione per la Libera Professione di Geometra vengono indetti ogni anno in sessione unica dal Ministero dell’Istruzione e della Ricerca con Ordinanza pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Per diventare geometra o geometra laureato ed esercitare la libera professione è necessario superare gli esami, ottenendo così l'abilitazione che permette l'iscrizione all'albo professionale.

Gli organismi coinvolti in tale attività coordinati dal Ministero sono i diversi Collegi professionali e Consigli nazionali, gli uffici scolastici del Miur, Gli Istituti Tecnici, individuati come sede di esame.

Attenzione la sessione di esami 2021 prevede la sola prova orale a distanza

L’esame è articolato nelle seguenti prove:

  • Prima prova scritto-grafica in cui il candidato deve redigere un progetto corredandolo con una relazione sui criteri adottati e con la trattazione di alcune delle problematiche attinenti alla realizzazione dello stesso (calcolo e disegno degli elementi strutturali, inserimento di impianti tecnici, organizzazione del cantiere, contabilità dei lavori).
  • Seconda prova scritto-grafica di risoluzione di un problema riguardante l’estimo oppure il rilevamento e la rappresentazione di un terreno, con possibili connessioni con le tematiche dell’estimo.
  • Prova orale: Trattazione pluridisciplinare degli argomenti di seguito elencati, nei limiti delle competenze professionali del Geometra:
    • progettazione e realizzazione delle costruzioni edili, stradali ed idrauliche, sia nel caso di un nuovo impianto che negli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, con riferimento ai materiali, alle tecniche costruttive, al dimensionamento, alla direzione e contabilità dei lavori, alla conduzione del cantiere ed alla normativa (urbanistica, per il contenimento dei consumi energetici, per la sicurezza, ecc.);
    • strumenti, metodi e tecniche di rilevamento topografico e relative applicazioni;
    • organizzazione della produzione cartografica e norme relative;
    • teoria dell’estimo e metodi di stima;
    • aspetti professionali e normativi dell’estimo edilizio, rurale, speciale e catastale;
    • elementi di diritto pubblico e privato per l’esercizio della professione;
    • ordinamento della professione.

È possibile accedere agli Esami:

  • Dopo aver effettuato tirocinio della durata di 18 mesi presso studi professionali di geometra, architetto o ingegnere civile iscritti nei rispettivi albi professionali o laureati nelle classi che consentano l’accesso agli Esami  di Stato per l’esercizio della professione di geometra (n.b.corsi di formazione professionale (120 ore) organizzati dai Collegi o altri enti accreditati, la frequenza a questi corsi può decurtare il periodo di tirocinio per massimo 6 mesi)
  • Con svolgimento di attività tecnica subordinata di almeno 18 mesi (art. 21 del Regolamento sul Praticantato)
  • Corsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS e ITS) della durata di 4 semestri, comprensivi di tirocinio della durata di almeno 6 mesi
  • Diplomi universitari triennali: lauree nelle classi 7, 17, 21, 23, comprensive di tirocinio della durata di almeno 6 mesi
  • Lauree specialistiche nelle classi 4/S (Architettura e Ingegneria Edile) e 54/S (Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale), nonché lauree magistrali nelle classi LM-4 (Architettura e Ingegneria Edile – Architettura) e M-48 (Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale)

Logo Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati

Logo Cassa Geometri

Logo CPO Padova

Logo Consulta Regionale Geometri Veneto

Logo Geometri in rete

Logo Fondazione Geometri Italiani